Problemi di postura? Il colpevole potrebbe essere il tuo smartphone!

DiCristiano Silenzi 0 commenti

I 5 consigli per prevenire il Tech Neck, patologia derivata dall’uso errato dei device

Fino a pochi anni fa non esisteva nemmeno, oggi è una delle patologie più diffuse tra chi fa un utilizzo intensivo (ed errato!) dello smartphone. Si tratta della sindrome da Tech Neck, ovvero mal di testa, dolore cervicale o problemi di postura che se sottovalutati, possono condurre anche a criticità da non sottovalutare.

Questi sintomi sono sicuramente riconducibili all’utilizzo scorretto dei device tecnologici. Quando si osserva lo schermo, si tende infatti a stare con testa china e spalle ricurve, creando una postura innaturale. Tutto ciò comporta tensioni muscolari a lungo termine o addirittura vere e proprie malformazioni, soprattutto a discapito dei giovanissimi.

Gli adolescenti, infatti, sono in assoluto la categoria più a rischio in quanto il loro apparato scheletrico-muscolare è in via di sviluppo. Senza considerare che sono di gran lunga la generazione dei principali utilizzatori di smartphone.

Come fare allora per prevenire questi sintomi e limitare gli effetti del Tech Neck?

Ecco i 5 consigli:

  1. Meglio seduti! Stare in piedi quando si utilizzano i device provoca un’inclinazione innaturale del muscolo cervico-dorsale.
  2. La ginnastica posturale è la salvezza! Un frequente stretching dedicato a tutti i muscoli interessati dalla postura che assumiamo durante la giornata è sicuramente utile.
  3. Tieni il telefono di fronte! Mai guardare verso il basso, piuttosto davanti agli occhi: in questo modo si eviterà di sforzare eccessivamente i muscoli del collo.
  4. Hai due mani? Usale entrambe! Soprattutto per gli smartphone più pesanti: two is megl che uan!
  5. Se si ha la possiblità, meglio usare il computer! Chat infinite, video o email di lavoro… sullo schermo grande, è meglio!

 

 

Tecnologia foto creata da wayhomestudio - it.freepik.com

Login